La storia

La Fondazione Carlo Levi è istituita, per volontà testamentaria dell’artista, il 26 giugno 1975 e riconosciuta come Ente morale nel 1979 con decreto del Presidente della Repubblica Sandro Pertini. Lo scopo principale della Fondazione è di tutelare e valorizzazione la figura di Carlo Levi, attraverso la conservazione e la promozione del suo patrimonio costituito da materiale pittorico e letterario. Il primo presidente della Fondazione è stato Linuccia Saba (nonché fondatrice della Fondazione), a cui si sono succedute importanti personalità del mondo della cultura, impegnate a portare avanti gli obiettivi dell’Istituzione; si ricordano Giulio Einaudi, Giovanni Russo, Pia Vivarelli e Guido Sacerdoti. L’attuale Presidente è Daniela Fonti.

 La Fondazione Carlo Levi è iscritta dal 06 giugno 2023 nella sezione “Altri Enti del Terzo Settore” del Registro Unico Nazionale del Terzo Settore, con la denominazione di Fondazione Carlo Levi ETS.

Il patrimonio

E’ costituito da un archivio cartaceo e un’importante collezione pittorica. L’archivio, dichiarato di interesse nazionale con decreto ministeriale, è attualmente depositato presso la sede dell’Archivio Centrale dello Stato ed è consultabile tramite una lettera di autorizzazione della stessa Fondazione. Il materiale raccolto è di natura eterogenea (lettere, dattiloscritti, articoli, manoscritti, cataloghi etc.) e permette di conoscere e approfondire la personalità poliedrica di Carlo Levi, nonché lo studio della sua figura nell’ambito delle vicende artistiche del XX secolo. La collezione pittorica è costituita da circa 800 opere (dipinti e carte) e consente di analizzare e comprendere tutto il percorso artistico leviano dagli esordi, all’età matura, fino agli ultimi anni.

Attività

Le attività della Fondazione sono volte a promuovere e a valorizzare l’opera letteraria e pittorica del Maestro, senza dimenticare anche le altre passioni come quella politica, poetica e giornalistica. A tale scopo sono promosse una serie di iniziative culturali quali convegni, seminari, esposizioni antologiche e collettive in Italia e all’estero, autonomamente o in collaborazione con importanti Istituzioni pubbliche e private. Altresì la Fondazione è impegnata nella pubblicazione di materiali inediti e nuove ristampe. Inoltre si occupa di conservare il suo patrimonio pittorico attraverso la programmazione di campagne di restauro in collaborazione con l’ISCR e liberi professionisti.

 

Attività 

 Le attività della Fondazione sono sostenute annualmente dalla Direzione Generale Educazione, ricerca e istituti culturali – Ministero della Cultura

 2023

  • Collaborazione e ricerca materiali per mostra on line dedicata a Ernesto de Martino e la spedizione etnologica in Lucania del 1952 in collaborazione con l’etnomusicologia Grazia Tuzi e Rudi Assuntino;
  • collaborazione e ricerca materiale per la creazione di un archivio digitale e l’utilizzo a scopo didattico per il corso di laurea di Storia dell’Arte Contemporanea dell’Università per Stranieri di Siena;
  • Ricerca Carlo Levi negli archivi privati, prosecuzione della ricerca di materiali storici riferibili alle relazioni di Carlo Levi con intellettuali, amici e studiosi presenti negli archivi privati;
  • Mostra Carlo Levi a Firenze. Un anno di vita sotterranea, Palazzo Medici Riccardi, Firenze, organizzata dalla Fondazione Giorgio Amendola in collaborazione con la Fondazione Carlo Levi, 9 febbraio al 19 marzo. La mostra è dedicata al soggiorno di Carlo Levi a Firenze (1941 – 1945), nel buio degli anni di guerra e dell’occupazione nazista fino alla lotta di Liberazione, alla ripresa della vita pubblica democratica nella la città liberata dalla Resistenza sotto il governo autonomista;
  • Conversazione intorno al volume Il Carrubo è l’Uomo. Memoria, storia e storie attorno a un albero emblematico di Carlo Blangiforti, Alessandro D’Amato, Stefano La Malfa, 26 aprile 2023 Fondazione Carlo Levi, Roma. La presentazione del volume è accompagnata da una selezione di opere di Carlo Levi che hanno come protagonista il carrubo;
  • Passeggiata culturale La discesa al Basento, un itinerario paesaggistico- culturale nei luoghi leviani in collaborazione con l’Associazione Culturale Crassanum. Una passeggiata, lungo la strada comunale Gianvincenzo, un percorso del quale Levi scrive nel “Cristo si è fermato a Eboli”, e raggiungere il punto dal quale egli volle dipingere Grassano come l’aveva vista da laggiù, dalla stazione, alta sul cielo come una città d’aria, 17 settembre, Grassano;
  • Mostra conferenza- dibattito Carlo Levi e Anna Maria Ichino, 30 settembre presso la sede del Circolo italiano di Losanna. L’evento punta a sottolineare l’importante ruolo della partigiana Anna Maria Ichino, che ospitò e nascose Carlo Levi durante l’occupazione nazifascista. Esposte opere inedite di proprietà del figlio di Anna Maria Ichino;
  • Seminario Carlo Levi scrittore e scienziato: le due culture, Libreria Panisperna220, Roma, 4 ottobre 2023. Dialogo tra Filippo La Porta, scrittore-saggista, e Giuseppe Mussardo, fisico teorico della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA) di Trieste;
  • Collaborazione scientifica per la mostra “Favoloso Calvino, Il mondo come opera d’arte: Carpaccio, de Chirico, Gnoli, Melotti e gli altri”, 13 Ottobre 2023- 04 Febbraio 2024, Scuderie del Quirinale, Roma; selezione e prestito di 7 ritratti di Italo Calvino realizzati da Carlo Levi;
  • Collaborazione e partecipazione al XI° Premio internazionale “Carlo Levi” e rievocazione storica di ‘Cristo si è fermato ad Eboli’; in collaborazione con la Fondazione Luigi Gaeta e Centro studi Carlo Levi, 20 ottobre, Eboli;
  • Presentazione del numero monografico della rivista L’Ospite Ingrato dedicato 1923-2023: Rocco Scotellaro, presente e futuro in occasione dei cento anni dalla nascita di Rocco Scotellaro, in collaborazione il Centro Interdipartimentale di Ricerca Franco Fortini e la redazione della rivista L’Ospite ingrato, 11 novembre, Fondazione Carlo Levi, Roma;
  • Convegno- tavola rotonda Gli scrittori italiani del’900 di fronte alla scienza, in collaborazione con l’Istituzione Biblioteche di Roma – Casa delle Letterature, 30 novembre, Roma, sul tema degli scrittori italiani che si sono interessati a temi e questioni del mondo scientifico come Pirandello, Gadda, Carlo Levi, Sinisgalli, Primo Levi, Calvino e Landolfi;
  • Progettazione e allestimento della mostra virtuale Carlo Levi e Italo Calvino: una “particolare predilezione e amicizia, in collaborazione con la casa editrice Mondadori e Archivio Italo Calvino. La mostra vuole raccontare la relazione tra le attente osservazioni di Calvino e i dipinti, i disegni e le litografie di Levi. E’ visitabile sul sito istituzionale della Fondazione da dicembre;
  • Convegno online “Un discorso totale tra Italo Calvino e Carlo Levi” in occasione della XIV Giornata della Questione Meridionale. Modernità, culture subalterne e arcaismi in Italo Calvino e Carlo Levi, in collaborazione con la Fondazione Luigi Gaeta e Centro studi Carlo Levi, 15 dicembre 2023 Eboli;
  • Progettazione e realizzazione della mostra virtuale Carlo Levi e Piero Martina artisti torinesi. Itinerario di un’amicizia in collaborazione con l’Associazione Archivio Piero Martina. La mostra affronta per la prima volta il capitolo inedito dell’amicizia e del dialogo a distanza che per tutta la vita legò le figure di due artisti torinesi di rilievo, Carlo Levi e Piero Martina. La mostra è visitabile sul sito istituzionale della Fondazione.

2022

  • Collaborazione scientifica per progetti espositivi con il Museo d’arte Provincia di Nuoro (MAN); 

  • Collaborazione per stage e tutoraggio con la Temple University di Roma;

  • Ricerca Tracce nei archivi della biografia di Carlo Levi: la ricerca è volta a rintracciare fotografie, documenti, lettere, dattiloscritti etc che possano far riscontrare dati storici per integrare le schede digitali degli oggetti fotografici del Fondo Carlo Levi;

  • La ricerca  Carlo Levi negli archivi audiovisivi rintraccia i materiali audio-video presenti nei vari archivi sulla figura di Carlo Levi. Il materiale rintracciato sarà messo a disposizione agli studiosi e semplici appassionati ove possibile sul sito istituzionale o presso la sede della Fondazione;
  • Mostra Carlo Levi. Viaggio in Italia: Luoghi e volti: la GAM di Torino, in collaborazione con la Fondazione Circolo dei lettori, dedica all’artista una mostra che si inserisce all’interno di un articolato progetto di incontri, riflessioni e approfondimenti per rileggerne la figura di pittore, scrittore, intellettuale, giornalista, protagonista della vita culturale e sociale per buona parte del Novecento italiano, Torino 10 febbraio 2022 -08 maggio 2022;

  • Mostra Carlo Levi. Tutto il miele è finito. La Sardegna, la pittura: il MAN ricostruisce l’incontro fra l’artista e l’isola, offrendo l’occasione per immergersi nella sua pittura, dagli esordi alla maturità. Carlo Levi: tutto il miele è finito. La mostra documenta l’intero arco della sua ricerca con 89 opere tra dipinti, disegni e incisioni, datate dal 1925 ai primi anni settanta, Nuoro 11 febbraio 2022 -19 giugno 2022;

  • Seminario-dibattito Da Torino ad Aliano, l’eredità di Carlo Levi incentrato sulla sua eredità umana e letteraria, frutto della contemplazione di una realtà controversa e aspra ma tanto cara allo scrittore, Torino 2 aprile 2022;

  • Seminario Carlo Levi e Pasolini: una idea di realtà Il magistero perlopiù inesplorato di Carlo Levi nella nostra narrativa con il patrocinio del Comitato Centenario Pier Paolo Pasolini Mic, in collaborazione con l’Istituzione Biblioteche di Roma – Casa delle Letterature, Roma 25 maggio 2022;
  • Convegno internazionale a 120 anni dalla nascita di Carlo Levi: Carlo Levi e la scrittura- La storia politica di Carlo Levi-Il patrimonio artistico e archivistico in collaborazione con il  Comune di Alassio, l’ Università di Genova (DIRAAS), Alassio 23/24 settembre 2022;

  • Presentazione del diario Guido Levi, una storia piena di paure, di ansie e di avvenimenti quasi gialli 1942- 1946 il racconto del drammatico sradicamento dalla vita quotidiana di un bambino ebreo e della sua famiglia in fuga dalle persecuzioni nazifasciste, Roma 29 settembre 2022;Mostra Carlo Levi. La famiglia, gli anni Venti organizzata nell’ambito delle celebrazioni dei 120 anni dalla nascita dell’artista presenta 28 dipinti, la maggior parte inediti o poco conosciuti e si focalizza sugli anni giovanili e l’ambiente familiare in cui si è formato l’artista. Ad arricchire la mostra un nucleo di fotografie inedite, provenienti dal fondo fotografico della Fondazione, in dialogo con le opere pittoriche, Roma sede Fondazione 7 ottobre -7 dicembre 2022;
  • Mostra virtuale “Artisti allo specchio” in collaborazione con AITART: in mostra un’opera emblematica per ciascuno degli artisti di AitArt che si presentano attraverso i loro volti e le loro opere, permettendo al pubblico di approfondirne la conoscenza e allo stesso tempo di seguire un interessante percorso nella storia dell’arte del secolo scorso, 24 ottobre 2022; 
  • Ciclo di laboratori didattici per studenti e adulti, Roma sede Fondazione ottobre-dicembre 2022;

  • Convegno Centoventi anni dopo. Memoria e attualità di Carlo Levi: l’obbiettivo è tornare a riflettere, a centoventi anni dalla nascita di Carlo Levi, sulle diverse sfaccettature della sua figura di artista e intellettuale engagé, partendo dalle molteplici implicazioni della sua opera artistica e tenendo conto di studi ed esposizioni recenti che hanno gettato nuova luce su questo protagonista del Novecento, in collaborazione con Comune di Matera, Deputazione di Storia Patria per la Lucania Istituto per gli studi storici dall’antichità all’età contemporanea, Università degli Studi della Basilicata – Matera, Matera, 10 – 11 novembre 2022;
  • Giornata di studi  CARLO LEVI. LO SGUARDO IN MOVIMENTO nell’ambito delle manifestazioni dedicate al 120° dalla nascita di Carlo Levi, nel giorno del suo anniversario, una giornata di studio volta a indagare il suo rapporto con il cinema in collaborazione con la Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, Roma 29 novembre 2022.

2021

  • Collaborazione con la Fondazione Centro sudi d’arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti, Lucca: scambio e consultazione di materiale archivistico in riferimento al rapporto Levi-Ragghianti;

  • Collaborazione con la Fondazione Luigi Gaeta e Centro studi Carlo Levi, Buccino (SA) per la realizzazione di mostre ed eventi;

  • Carlo Levi e C. L. Ragghianti: il legame tra i due intellettuali progetto di ricerca e di verifica dei materiali presenti negli archivi delle due Fondazioni per approfondire i temi che hanno accomunato i due intellettuali e il loro rapporto di amicizia. I risultati delle ricerche confluiranno in una mostra che sarà allestita presso la Fondazione CL Ragghianti;

  • L’archivio fotografico di Carlo Levi: ricerca all’interno del proprio fondo fotografico costituito di circa 10.000 scatti fotografici raccolti durante tutta la vita dall’intellettuale artista e scrittore e che coprono un arco temporale che parte degli inizi del Novecento fino ad arrivare alla fine degli anni Settanta. Questa ricerca ha permesso di selezionare oltre 1500 scatti che sono stati messi online sul sito dell’Istituzione; 

  • Gli Archivi si Raccontano Sul Filo della Memoria: l’Archivio Carlo Levi. L’appuntamento on line è stato realizzato all’interno del ciclo di incontri in collaborazione con l’Associazione Italiana Archivi d’Artista, Museo del Novecento- Milano, nato per presentare al pubblico le attività e la storia degli archivi di artisti; 12 aprile 2021;

  • Realizzazione della pagina web Fondo Fotografico basato sulla schedatura di oltre 1500 oggetti fotografici presenti nell’archivio fotografico. La piattaforma permette di utilizzare un motore di ricerca e una personalizzazione e visualizzazione di tutti gli elementi inseriti nella schedatura. Il progetto rientra nell’Avviso pubblico Strategia della Fotografia promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del MiBACT, giugno- luglio 2021;

  • Per la serie di incontri online ‘Storie dal ’900’ dedicata a temi e protagonisti della cultura artistica del XX secolo in Italia, promossa dalla Fondazione Ragghianti e dal Museo della Grafica di Pisa , in collaborazione con la Fondazione Carlo Levi, la prof.ssa Daniela Fonti presenta il rapporto tra Carlo Levi e Carlo Ludovico Ragghianti,3 giugno 2021
  • La mostra   Uno   scatto    che    ci    somiglia:    la    raccolta    fotografica    di    Carlo    Levi non si sviluppa lungo una linea cronologica che segue la vita dell’artista, ma prova a individuare i nuclei tematici rilevanti che rimandano al suo percorso artistico e umano. La sintesi è in 120 scatti organizzati in 8 sezioni: la famiglia; il mondo privato: gli amori; immagini del confino; l’atelier; i ritratti d’autore; i reportage dei grandi maestri; i suoi viaggi; la figura pubblica. L’esposizione rientra nel progetto Strategia della Fotografia promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del MiBACT, 29 settembre 2021-16 dicembre 2021;

  • Realizzazione della sezione Biblioteca all’interno del sito istituzionale in cui è stata inserita una prima generica indicizzazione dei titoli consultabili presso la sede della Fondazione. La sezione è stata predisposta con la presentazione delle varie categorie Periodici, Monografie, Cataloghi mostre personali; ottobre-novembre 2021;

  • Ciclo di visite guidate per la mostra Uno scatto che ci somiglia: la raccolta fotografica di Carlo Levi, ottobre-dicembre 2021;

  • Giornata di studi In primo piano luoghi e gente d’Italia riflessioni emerse nella selezione del materiale fotografico digitalizzato presente nell’archivio, una sorta di brainstorming che metta in evidenza alcuni temi ricorrenti e alcuni aspetti fino ad ora poco noti della figura poliedrica di Carlo Levi. Partecipano specialisti nazionali e internazionali, 22 ottobre 2021;
  • Mostra virtuale Il sud nell’immaginario leviano. Celebrazione del Centenario dell’unità d’ Italia e la rappresentazione della Basilicata con un’opera pittorica, in collaborazione con la Fondazione Luigi Gaeta e Centro sudi Carlo Levi, Buccino (SA); 28 ottobre 2021;

  • Mostra I volti del ‘900 nei ritratti di Carlo Levi in collaborazione con la Fondazione Giorgio Amendola. A 120 anni dalla nascita di Levi e a 60 anni dall’esecuzione del telero, Lucania’61 si è voluto propone una esposizione scelta di ritratti, circa quaranta, a corona del telero, Torino 25 novembre 2021- 28 febbraio 2022;

  • Mostra Levi e Ragghianti. Un’amicizia fra pittura, politica e letteratura, in collaborazione con la Fondazione Centro studi sull’arte Licia e C. L. Ragghianti. L’esposizione approfondisce un tema finora poco considerato dalla storiografia e dagli studi accademici: quello dell’amicizia fra Carlo Ludovico Ragghianti e il pittore, scrittore e uomo politico Carlo Levi, Lucca 17 dicembre 2021 – 20 marzo 2022. 

2020

  • Protocollo d’intesa con la Fondazione Luigi Gaeta- Centro Studi Carlo Levi e Comune di Buccino per la realizzazione del Museo Carlo Levi e della Questione Meridionale, Buccino;

  • Educare alle mostre, educare alla città – Incontri per docenti e studenti universitari in occasione della mostra Carlo Levi e l’arte della politica. Disegni e opere pittoriche presso il Casino dei Principi, in collaborazione con la Soprintendenza Capitolina- Musei di Villa Torlonia, Roma, 15 gennaio 2020;

  • Presentazione del corto Lucus a Lucendo. A proposito di Carlo Levi con regia di Alessandra Lancellotti, Enrico Masi presso la Casa del Cinema all’interno dell’ITALIADOC 2020. Dopo la proiezione segue incontro con i registi, 2 febbraio 2020;
  • Seminario La figura di Aldo Garosci e “L’Italia Socialista”: presentazione del libro Aldo Garosci. “Anni di Torino, anni di Parigi” con M. Bertini; a seguire approfondimento con lo storico prof. G. Fiocco dal titolo Sfide e speranze del dopoguerra: un viaggio nell’Italia dell’Orologio, 04 febbraio 2020;
  • Conversazione sull’Orologio con lo scrittore F. La Porta, a seguire dibattito con D. Fonti, in occasione della mostra della mostra Carlo Levi e l’arte della politica. Disegni e opere pittoriche presso il Casino dei Principi, Musei di Villa Torlonia, Roma 4 marzo 2020;

  • Allestimento e cura scientifica della mostra permanente Il segno avvolgente di Carlo Levi: volti, mito e natura realizzata in collaborazione con la Fondazione Luigi Gaeta Centro studi Carlo Levi e il comune di Buccino in occasione dell’apertura della Museo Carlo Levi e della questione meridionale presso Palazzo Forcella, Buccino (SA);

  • Seminario online Il Realismo di Carlo Levi e di Luigi Guerricchio. Un ritorno a Matera tra reale e virtuale approfondisce i temi della mostra che a causa della pandemia è stata rinviata a data da destinarsi, 29 novembre 2020.

2019

  • Protocollo d’intesa con il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi Roma Tre nell’ambito dell’obiettivo di studiare, archiviare, indicizzare, promuovere e valorizzare il fondo fotografico della Fondazione e ricercare sinergie e sviluppare collaborazione nelle aree dell’offerta formativa e della promozione, febbraio 2019;
  • Collaborazione con l’Istituto italiano di cultura di Parigi per l’organizzazione degli eventi di approfondimento dedicati a Carlo Levi durante l’esposizione dedicata all’artista [Cristo si è fermato a Eboli: il sud dimenticato di Carlo Levi con Davide Luglio, e Riccardo Gasperina Geroni; Giorgio Agamben: Carlo Levi e la «paura della libertà »] marzo-aprile 2019;
  • Presentazione del diario di prigionia di Mario Bianchini “Brodetto ottobrino, consommé di carotine “, Fondazione Carlo Levi, Roma, 1 marzo 2019;
  • Convegno Carlo Levi e i libri di confine della letteratura italiana. Dalla Crestomazia di Leopardi al Cristo si è fermato a Eboli, la prosa non romanzesca nella nostra tradizione: prosa morale, civile, autobiografica, diaristica, giornalistica, Palazzo Carpegna, Accademia Nazionale di San Luca, 6 maggio 2019;
  • Carlo Levi e la crisi della civiltà, Riflessioni attorno a Paura della Libertà, Museo Nazionale d’Arte Medievale e Moderna della Basilicata Palazzo Lanfranchi, Matera, novembre 2019;
  • Arcadia e Apocalisse. Paesaggi italiani in 150 anni di arte, fotografia, video e installazioni, PALP – Pontedera (PI), 8 dicembre 2019 – 26 aprile 2020;
  • Carlo Levi e la Basilicata dal confino a Lucania ’61, in collaborazione con la Fondazione Amendola-Associazione Carlo Levi di Torino e Museo di Palazzo Lanfranchi, Torino 26 novembre 2018- 28 febbraio 2019;
  •  Impressioni parigini. Carlo Levi e l’ècole de Paris, Aliano, Pinacoteca Carlo Levi, 05 dicembre 2018- 03 febbraio 2019;
  • Carlo Levi, un peintre-écrivain entre Paris et Matera in collaborazione con l’Istituto Italiano di cultura, Parigi, 2 aprile-7 maggio 2019, catalogo a cura di Daniela Fonti;
  • Carlo Levi e l’Arte della politica. Disegni e opere pittoriche, Casino dei Principi di Villa Torlonia, 29 novembre 2019 – 22 luglio 2020

 

2018

  • Convenzione con il Liceo Dante Alighieri di Roma per il progetto formazione scuola-lavoro anno scolastico 2017/2018 (completamento dell’ inventariazione del materiale librario presente nell’archivio), gennaio-maggio 2018
  • La Shoah dell’Arte. IV edizione, Giorno della memoria, apertura ed esposizione straordinaria delle opere della guerra di Carlo Levi, sede Fondazione Carlo Levi, Roma 22 gennaio- 04 febbraio 2018
  • Collaborazione per il Giorno della Memoria 2018 –  Mi par d’essere caduto dal cielo, come una pietra in uno stagno. Omaggio a Carlo Levi , Biblioteca degli Uffizi – Firenze – 26 gennaio 2018
  • Incontro sull’autore “Scrivendo sulle colline o sulle onde”.  Riflessioni sulla pittura e scrittura di Carlo Levi, Aula Magna – Liceo Leonardo da Vinci – Terracina,  20 febbraio 2018 (laboratorio letteratura- storia dell’arte, gli studenti realizzano degli elaborati didattici digitali confrontando opere pittoriche con brani tratti dal Cristo si è fermato a Eboli)
  • Collaborazione e selezione delle opere per la mostra Realismo magico. L’incanto nella pittura italiana degli anni Venti e Trenta,  MART- Rovereto, 3 dicembre 2017- 02 aprile 2018 (la mostra è trasferita Ateneum Art Museum Helsinki – 1.05.2018 /19 .08.2018 , Folkwang Museum, Essen 27.09.2018 /13.01. 2019)
  • Collaborazione e selezione delle opere per la mostra De Pisis eclettico connaisseur, MEF- Museo Ettore Fico, Torino, 17 gennaio 2018 – 29 aprile 2018
  • Collaborazione e selezione delle opere per la mostra Post Zang Tumb Tuuum. Art Life Politics: Italia 1918-1943, Fondazione Prada, Milano, 4 febbraio al 25 giugno 2018
  • Organizzazione e selezione delle opere per la mostra Il futuro antico del cibo. Carlo Levi  opere 1922-1971, in occasione dell’anno del cibo italiano, sede Fondazione Carlo Levi, Roma, 7 giugno – 7 luglio 2018 (la mostra è trasferita a Eboli – Sanatrix Nuovo Elaion in collaborazione con la Fondazione Gaeta – Centro  studi Carlo Levi, 13 luglio al 23 ottobre 2018; a Matera – Palazzo Lanfranchi, Matera 3 dicembre 2018 – 10 gennaio 2019 in collaborazione con il Centro Carlo Levi e il Polo Museale Regionale della Basilicata); la mostra è accompagnata da brochure
  • Collaborazione e selezione delle opere per la mostra Le Violon d’Ingres, Accademia di Francia  – Villa Medici, Roma, 1 novembre 2018- 3 febbraio 2019
  • Organizzazione e selezione delle opere per la mostra Carlo Levi e la Basilicata: dal confino a Italia ’61in collaborazione con la Fondazione Giorgio Amendola e la Polo Museale Regionale della Basilicata, sede della Fondazione Giorgio Amendola e della Associazione lucana Carlo Levi, Torino, 26 novembre 2018- 28 febbraio 2019
  • Organizzazione e selezione delle opere per la mostra Impressioni parigine Carlo Levi e l’Ecole de Paris, in collaborazione con il Comune di Aliano, Pinacoteca Carlo Levi, Aliano, 5 dicembre 2018 – 3 febbraio 2019; la mostra è accompagnata da catalogo
  • Presentazione volume L’arse argille consolerai. Carlo Levi, dal confino alla Liberazione di Firenze attraverso testimonianze, foto e documenti inediti di Nicola Coccia, Biblioteca nazionale centrale di Roma, 17 dicembre 2018

2017

  • Organizzazione e selezione delle opere per la mostra La memoria dell’ombraCarola Masini_Stefano Trappolini, Fondazione Carlo Levi, Roma dal 27 gennaio al 28 febbraio 2017; la mostra è accompagnata da brochure
  • Collaborazione per l’allestimento della sala  «Le attese del niente». Carlo Levi tra scrittura e pittura, Spazio900 – Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, sala permanente dedicata all’artista, febbraio 2017
  • Organizzazione e selezione delle opere per la mostra All’ascolto di Cristo si è fermato a Eboli. Infiniti terrestri déi di Isabella Staino, Fondazione Carlo Levi, Roma, 12 aprile – 05 maggio 2017
  • Organizzazione  di Elio De Capitani legge Cristo si è fermato a Eboli, lettura di brani scelti, Fondazione Carlo Levi, Roma, 12 aprile 2017
  • Organizzazione e selezione delle opere per la mostra I PANI di Carlo Levi, in occasione della giornata AMACI, Fondazione Carlo Levi, Roma,  dal 14 ottobre al 11 novembre 2017
  • Collaborazione e selezione delle opere per la mostra Dalla trottola al robot. Il mito dell’infanzia nel gioco e nell’arte, Palazzo Pretorio, Pontedera, 11 novembre 2017 -30 aprile 2018
  • Collaborazione e selezione delle opere per la mostra Poeti/Pittori/Poeti. Tra pittura e poesia, Palazzo Banca d’Alba, 18 Novembre – 17 Dicembre 2017, Villa d’Alba
  • Collaborazione e selezione delle opere per la mostra Realismo Magico. L’incanto nella pittura italiana degli Anni Venti e Trenta, Mart Rovereto, 03 Dicembre 2017 – 02 Aprile 2018, Rovereto (mostra itinerante Ateneum Art Museum di Helsinki e al Folkwang Museum di Essen)

2016

  • Collaborazione con il Museo diocesano di Caltanisetta in occasione della giornata della memoria per un seminario dal titolo Carlo Levi, Il Pittore, Lo Scrittore, 27 gennaio 2016
  • Esposizione della produzione leviana de “I quattro Booz” presso la sede della Fondazione a Roma in occasione della Giornata della memoria, 27 gennaio 2016
  • Collaborazione per  il 4° Concorso Nazionale Artistico Letterario Carlo Levi promosso dalla Fondazione Gaeta/Centro Studi Carlo Levi dal 2012. Il Concorso è insignito della medaglia del Presidente della Repubblica, della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica.
  • Collaborazione per la conferenza dal titolo Paura della Liberta’ / Paura della Pittura Carlo Levi su arte e potere presso il Centro Carlo Levi, Matera, 1 febbraio 2016
  • Selezione dell’opera e cura scientifica della scheda per la mostra  “Il Novecento antico“, presso il MAR di Ravenna,  dal 20 febbraio 2016
  • Realizzazione di un laboratorio letteratura- storia dell’arte dal titolo “L’immagine nella parola ” presso il  Liceo Ginnasio Statale “Dante Alighieri”, Roma. All’ interno del laboratorio gli studenti hanno realizzato degli elaborati didattici digitali, 04 aprile 2016
  • Selezione del’opera e cura scientifica della scheda per la mostra  Per Grazia Ricevuta. La devozione religiosa a Pompei antica e moderna, Antiquarium di Pompei, 29 aprile 2016
  • Collaborazione selezione materiale per la realizzazione del Museo virtuale Carlo Levi a  Grassano, inaugurazione 08 agosto 2016
  • Realizzazione scheda scientifica pubblicata nella Guida agli archivi d’arte del ‘900 a Roma e nel Lazio” a cura dell’Archivio Biblioteca La Quadriennale di Roma
  • Selezione opere per il nuovo allestimento della  Galleria d’Arte Moderna Achille Forti, Palazzo della Regione, Verona
  • Selezione dell’opera e cura scientifica della mostra “BOOM 60! Era arte moderna”, Museo del Novecento Milano, dal  18 ottobre 2016 al 12 marzo 2017
  • Selezione dell’opera per la mostra “Vo(l)to di Donna“, Camera dei Deputati, 1/12/2016 – 9/1/2017
  • Selezione delle opere per la  mostra Topazia Alliata.Una vita per l’arte, Fondazione Sant’Elia Palermo 11 novembre 2016 – 11 gennaio 2017
  • Selezione delle opere per la  mostra TUTTI IN MOTO! Il mito della velocità in cento anni di arte, PALP Palazzo Pretorio, dal’8 dicembre 2016 –  14 maggio 2017, Pontedera (la mostra ha una estensione con il titolo Futurismo, velocità e fotografia, Museo Piaggio, Pontedera)

2015

  • Organizzazione e selezione del materiale per la mostra Il mondo ebraico femminile nella pittura di Carlo Levi, presso la sede della Fondazione, inaugurata in occasione della “Giornata della Memoria”, Roma – Fondazione Carlo Levi, 27 gennaio – 31 marzo;
  • Collaborazione e selezione delle opere per la mostra Pittura Italiana … e altre storie minori. Angelo Mosca, Michele Tocca, Pio Semeghini, Roberto Melli, Lorenza Boisi, Ivan Malerba, Carlo Levi, Carlo Dalla Zorza, Fausto Pirandello, Casino dei Principi di Villa Torlonia – Roma, 31 gennaio – 12 aprile;
  • Organizzazione del Convegno Paura della Pittura, Paura della Scrittura in collaborazione con la Casa delle Letterature, nell’ ambito della mostra Pittura Italiana … e altre storie minori, Casa delle Letterature- Roma, 26 febbraio;
  • Collaborazione per la conferenza Carlo Levi. La Storia che ci appartiene. La sua arte, il suo pensiero promossa dalla Biblioteca Nazionale di Potenza, dallo Studio d’Arte Il Santo Graal di Potenza, dal Parco Letterario “Carlo Levi” di Aliano, dall’Associazione Culturale Crassanum” di Grassano presso la Sala Conferenze Biblioteca Nazionale – Potenza, 8 maggio;
  • Collaborazione e patrocinio al Convegno e 3° Concorso Nazionale artistico letterario “Carlo Levi”, in occasione delle Celebrazione del Quarantesimo Anniversario della morte di Carlo Levi in collaborazione con la Fondazione “Luigi Gaeta” presso il Complesso Monumentale S. Francesco- Eboli, 5/6 giugno;
  • Partecipazione al progetto informativo – didattico promosso dalla Sovrintendenza Capitolina ai beni culturali dal titolo Educare alle mostre. Educare alla città rivolto ai docenti con un incontro dal titolo Carlo Levi, nostro contemporaneo, 17 novembre Sala Pietro da Cortona Piazza del Campidoglio-Roma;
  • Organizzazione di una visita guidata esclusiva presso la Fondazione Carlo Levi, – Roma, 14 dicembre;
  • Organizzazione e selezione del materiale per la mostra Sotto il segno di Carlo Levi in collaborazione con Arte e Pensieri, Palazzetto Art Gallery e Maurizio Lo Noce presso le gallerie Arte e Pensieri e Palazzetto Art Gallery- Roma, 23 ottobre – 22 dicembre; stesura testi critici e cura del catalogo.

2014

  • Partecipazione e presentazione mostra Carlo Levi L’umanità dipinta con le parole – presso Centro Unipol- CUBO- Bologna
  • Partecipazione alla mostra collettiva Realism presso la Fondazione Pierre Arnaud, Lens (Svizzera)
  • Organizzazione e selezione del materiale della mostra antologica Carlo Levi. La realtà e lo specchio, presso la Galleria Russo, Roma; stesura testi critici e cura del catalogo (Palombi Editori)

2013

  • Restauro di 10 dipinti della collezione della Fondazione
  • Partecipazione al seminario Cristo si è fermato a Eboli organizzato dall’ Università del Salento, Lecce
  • Organizzazione e selezione materiale per la mostra antologica Carlo Levi, pintor, escritor e antifascista italiano, Centro da Cultura Judaica, San Paolo (Brasile)
  • Organizzazione e selezione per la mostra antologica Carlo Levi a Ravenna, in collaborazione con l’Associazione Il Cerbero, Palazzo della cultura e dello Sport Mauro De Andrè, Ravenna
  • Organizzazione e selezione del materiale della mostra Carlo Levi a Berlino presso la Galleria Istituto August Bebel e del Convegno in tre giornate dedicate all’emigrazione lucana in Germania, in collaborazione con la FILEF e l’associazione Carlo Levi – Berlino

2012

  • Partecipazione mostra collettiva Artisti a Villa Strohl-Fern. Luogo di arte e di incontri a Roma tra il 1880 e il 1956, presso il Casino dei Principi di Villa Torlonia, Roma
  • Organizzazione scientifica e selezione materiale per la mostra antologica Carlo Levi. Dipinti dal 1926 al 1973, presso il Museo dello Splendore, Giulianova
  • Partecipazione alla XVI edizione del Premio letterario Nazionale “Carlo Levi”, presso l’Auditorium Comunale di Aliano
  • Partecipazione mostra collettiva Anni Trenta. Arti in Italia oltre il fascismo presso Palazzo Strozzi, Firenze
  • Organizzazione scientifica e selezione materiale per la mostra antologica Carlo Levi.”Il pane di Parigi, il pane di Matera” presso la Fondazione Giorgio Amendola, Torino

2011

  • Organizzazione scientifica e cura del relativo catalogo della mostra Carlo Levi e il nudo ,in collaborazione con l’Archivio della Scuola Romana, presso la sede della Scuola Romana (Roma)
  • Organizzazione e selezione dei brani per la lettura nell’incontro Carlo Levi: la pittura, la scrittura presso la sede dell’Archivio della Scuola Romana – Roma; voce narrante Francesco Prando
  • Partecipazione e organizzazione mostra Il Palazzo della Farnesina e le sue collezioni a cura del Ministero degli Affari Esteri, presso l’Ara Pacis – Roma
  • Organizzazione e gestione del 5° seminario di Synaptica dedicato agli allergici a confronto con le immagini leviane, presso la sede della Fondazione – Roma
  • Partecipazione e organizzazione, per il settore dedicato a Carlo Levi, della mostra Le nuove Eccellenze del Museo Magi’900 a cura del Museo Magi di Pieve di Cento (BO)

2010

  • Restauro di 10 dipinti della collezione della Fondazione
  • Digitalizzazione di parte del materiale dell’archivio fotografico della Fondazione relativo ai dipinti della collezione
  • Collaborazione per la pubblicazione del volume degli atti del convegno Intertestualità leviane a cura di Silvana Ghiazza, in collaborazione con il Dipartimento di Linguistica filologia e letteratura moderna- Università degli Studi di Bari
  • Organizzazione e selezione materiale per la mostra permanente Carlo Levi ad Aliano, in collaborazione con il Comune di Aliano e Regione Basilicata

2009

  • Organizzazione scientifica e cura del relativo catalogo della mostra Carlo Levi. Dipinti restaurati (1920-1933) presso la sede della Fondazione Carlo Levi in Roma in collaborazione con l’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro di Roma
  • Partecipazione e organizzazione Convegno Intertestualità leviane presso l’ Università degli Studi di Bari e il Centro Carlo Levi Matera, (Bari – Matera – Aliano)
  • Collaborazione per la pubblicazione del volume Versi a cura di Silvana Ghiazza
  • Organizzazione mostra personale: Carlo Levi, il prezzo della libertà in collaborazione con il Museo ebraico di Bologna, Bologna, (trasferitasi a Casale Monferrato); la mostra è stata accompagnata da conferenze sul tema “Carlo Levi e gli anni della guerra”
  • Convegno Carlo Levi e il cinema, valori , utopia e impegno a cura del Centro Sperimentale di Cinematografia, Fondazione Carlo Levi, Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico, Roma- Torino
  • Collaborazione con l’associazione FilmGrad per la realizzazione del progetto Via Appia, film documentario che percorre i maggiori luoghi della via consolare, partendo da alcune indicazioni di Carlo Levi
  • Selezione dipinti per mostra Il bacio. Arte italiana dal romanticismo al Novecento, Scuderie del Castello visconteo, Pavia