Cristo si è fermato ad Eboli

Cristo si è fermato a Eboli

E’ scritto a Firenze tra il dicembre del 1943 e il luglio del 1944 durante l’occupazione tedesca di Firenze. Pubblicato dalla casa editrice Einaudi nel settembre del 1945 ebbe subito un notevole successo suscitando dibattiti e riflessioni sul rapporto-civiltà contadina e modernizzazione. Il libro rappresenta nella letteratura italiana uno dei capolavori, nella vita di Carlo Levi l’inizio della sua attività di scrittore.

La sovra copertina della prima edizione recita: “Come in un viaggio al principio del tempo Cristo si è fermato a Eboli racconta la scoperta di una diversa civiltà. E’ quella dei contadini del Mezzogiorno: fuori della Storia e della Ragione progressiva, antichissima sapienza e paziente dolore. Il libro tuttavia non è un diario: fu scritto molti anni dopo l’esperienza diretta da cui trasse origine, quando le impressioni reali non avevano più la
prosastica urgenza del documento[…] il lettore può trovarvi insieme una ragione di poesia, un mondo di linguaggio, uno specchio dell’anima, e la chiave di problemi storici, economici, politici e sociali altrimenti incomprensibili.”

 

Cliccando di seguito troverete il PDF dell’opera intera: LEGGI

Al link seguente troverete la lettura del Cristo su radio RAI nella trasmissione AD Alta Voce: ASCOLTA